Chi è Antonino Galloni di Partito Valore Umano

Chi è Antonino Galloni di Partito Valore Umano

Antonino Galloni è un esponente del Partito Valore Umano, l’uguaglianza degli stati etici, eliminando la povertà e la moneta sovrana. Il professore presenzia anche a molti convegni della Coemm 

Il professore ed economista Antonino Galloni è diventato parte di un partito nato da poco, il Partito Valore Umano. La grande professionalità ed il suo indiscusso curriculum vitae, hanno così trovato una nuova svolta nella politica, utilizzando anche le sue vaste esperienze e conoscenze.

Curriculum Antonino Galloni

Nato nel marzo del 53, Antonino Galloni, figlio di Giovanni esponente Dc, si laurea in Giurisprudenza a Roma nel 1975. Dopo alcuni anni, (nel 79) diviene funzionario di ruolo del Ministero del Bilancio e della Programmazione Economica, interessatissimo anche alla strategie industriali all’interno delle politiche macroeconomiche ed alla formazione del risparmio.

Professore alla Luiss, l’Università degli Studi di Roma e all’Università della Cattolica dal 1987 al 1999, si candida alle elezioni politiche del 1992 per la Camera dei deputati con la Democrazia Cristiana. Tuttavia, la prematura scomparsa del suo alleato Carlo Donat Cattin non gli consente di essere eletto.

Chi è Antonino Galloni: dirigente 

Antonino Galloni
Foto presa da Progettoitalianews.it (tutti i diritti riservati)

Galloni è stato inoltre Direttore generale, al Ministero del Lavoro (dal 1990 al 2002) alla Cooperazione, dell’Osservatorio sul Mercato del Lavoro e anche alle Politiche per l’Occupazione Giovanile e Cassa Integrazione Straordinaria nelle grandi imprese.

L’economista ha già ricoperto anche l’incarico di sindaco all’Inpdap, all’Inps, Inail ed è dal 2002 al 2018 in rappresentanza del Ministero del lavoro e all’ocse. Dopo aver pubblicato alcuni libri nino galloni, nel 2018 diventa parte integrante del Partito Valore Umano.

Antonino Galloni: l’ideale del Partito Valore umano

Partito valore umano
Immagine presa da: Partitovaloreumano.it (tutti i diritti riservati)

Con la sua grande voglia di cambiamento e impegno per gli altri, l’economista rientra così a far parte della stregua di attivisti che vuole mettere al centro di tutto il valore umano ed il suo cuore. Il partito valore umano è infatti nato esattamente da un anno (e qualche giorno) propone cambiamenti nel mondo per ciò che concerne anche le disuguaglianze in particolar modo.

A partire dallo solidale ed etico per abbattere le povertà. Tra le tante anche la sovranità e specificità culturale degli stati membri dell’unione europea. Antonino Galloni dà valore ad un’unica soluzione plausibile, la Moneta Sovrana, stampata dallo Stato. Senza uscire dall’Euro difatti, lo Stato stesso può emettere moneta e farla circolare in Italia, così da far riprendere l’economia interna, salvare le piccole e medie imprese e garantire più posti di lavoro per i giovani.

Sono proprio le difficoltà dell’euro a preparare un ritorno alla sovranità monetaria dell’Italia e le altre nazioni europee, nel caso in cui l’Europa attuale si rivelasse incapace di ridistribuire efficacemente le sue risorse finanziarie.

Antonino Galloni: progetto Coemm

Galloni afferma anche che bisogna preparare un ritorno alla separazione netta tra gli Istituti operanti nel credito. Soprattutto bisogna suddividere quelli rivolti ai soggetti dell’economia di tipo pubblico, come le infrastrutture, e i soggetti finanziari che operano negli scambi economici puramente finanziari. Questi ultimi sezionarli in due modi: con la reintroduzione dello Glass-Steagall Act e con l’introduzione di monete complementari.

Sebbene sia ancora un’utopia, nonostante l’economista sta preparando il cambiamento anche al di fuori della politica e lavorando anche al progetto Coemm. Il progetto, ideato dal contestatissimo Maurizio Sarlo, vede la presenza dell’illustre ad ogni convegno del progetto Coemm. Qui, l’economista spiega come alla base dello stesso ci siano 4 regole: etica, altruismo, riservatezza e buona comunicazione. Inoltre illustra e spiega di politica, della lira, dell’euro, della moneta complementare e mettendo al centro del congresso come uscire dalla crisi italiana.

Canale Telegram di Business Economia: https://t.me/joinchat/AAAAAFlFjHeAlSFH7Q46Fw

per contatti: picciarielloantonio@gmail.com oppure @Apiccia

2Shares