Come aprire un negozio di ottica: il business plan

Come aprire un negozio di ottica: il business plan

Per stabilire un business plan per aprire un negozio di ottica occorre conoscere i fondamentali per gestire interamente l’attività in maniera completa

Come aprire un negozio di ottica
Fonte: Pixabay

Sapere come aprire un negozio di ottica è un’attività molto differente dalle altre. Poiché per questa tipologia di attività c’è bisogno di avere differenti qualifiche. Tuttavia, una volta ottenute, è possibile condurre la propria attività al migliore dei modi, conducendo un ottimo business plan.

Come aprire un negozio di ottica: i requisiti

Per prima cosa bisogna sapere che per aprire un negozio di ottica occorre avere una qualifica di operatore meccanico ottico. Spesso, tale qualifica è possibile ottenerla presso scuole regionali per ottici, in tutta Italia. Spesso durano un paio di anni e alla fine potrete ottenere un certificato di operatore meccanico ottico. Ma non è finita qui, perché occorrerà anche l’Abilitazione all’esercizio dell’arte Sanitaria Ausiliaria di Ottico che prevede anche un esame pratico di laboratorio ottico.

Per completare la propria formazione spesso occorre anche avere una specializzazione in optometria. Tuttavia non è necessaria, ma si può ottenere tramite un corso della durata di tre anni. Eppure, in molto riescono ad aprire un negozio di ottica senza diploma, comprendendo dipendenti che però abbiano almeno effettuato i corsi per ottici.

Come aprire un negozio di ottica: la questione economica

Quanto costa aprire un negozio di ottica? A prescindere che, aprire un’attività in franchising rende più facile la questione burocratica ed economica, per aprire un’attività personalizzata, occorre in ogni caso pensare alle spese. Spesso un’attività del genere può partire da un minimo di 25mila euro ad un massimo di 50.

Tuttavia, prestiti del genere è possibile richiederli in banca attraverso pratici mutui. Naturalmente, tale cifra, include anche allestimento e macchinari.

Come aprire un negozio di ottica: il locale

Una volta controllate le proprie finanze, tocca scegliere un locale adatto. Per qualsiasi tipo di locale è sempre consigliato scegliere un punto centrale, nel centro storico o comunque dove vi è parecchio transito pedonale. Anche i centri commerciali sono un’ottima scelta, ma bisognerà badare al lievitare dei prezzi.

Assicuratevi però che il locale sia sempre nuovo e ben tenuto: l’elettricità soprattutto e che il riscaldamento siano ben attuati. Quindi passiamo alla burocrazia.

Come aprire un negozio di ottica: la burocrazia

La prima operazione da effettuare a livello burocratico è quella di effettuare una domanda per l’attribuzione della Partita Iva, che va presentata presso l’agenzia dell’entrata con la documentazione. Dopodiché va notificata l’apertura del negozio presso la camera di commercio provinciale.

Infine servirà notificare al comune del proprio paese l’attività e dare comunicazione formale della data d’apertura. Da questo momento dovranno passare trenta giorni prima dell’apertura vera e propria.

Come aprire un negozio di ottica: allestimento

Oltre alla merce, che dovrà tuttavia essere ordinata in tempo per l’apertura, l’allestimento e i macchinari sono prodotti che devono essere necessariamente posti sul retro. Per l’arredamento è sempre utile contattare un designer d’interni.
Ricordatevi di creare atmosfera attraverso la giusta illuminazione e creando l’ambiente giusto per dare scelta anche nell’occhiale scelto.

Quanto guadagna un negozio di ottica? 

Sembra quasi superfluo, ma dall’inaugurazione la vostra attività dev’essere costantemente pubblicizzata. Attraverso volantini, social e soprattutto bigliettini da visita. Organizzate anche la vostra presenza presso fiere di settore, che vi faranno avere sempre contatti al di fuori della vostra zona. Una immancabile a cui non mancare anche la Mostra Internazionale di Ottica, Optometria e Oftalmologia.
Posposta: Tali informazioni sono a scopo informativo. Nel caso in cui occorrano informazioni più approfondite, rivolgetevi sempre a professionisti del settore.

1Shares