Come si diventa sceneggiatori: il percorso da seguire

Come si diventa sceneggiatori: il percorso da seguire
Come si diventa sceneggiatore
Fonte: Pixabay

Come si diventa sceneggiatori? Qual è il percorso più giusto da seguire? In che modo è possibile diventare professionisti?

Nel mondo dello spettacolo, oltre ad attori e registi, esistono anche professionisti che scrivono copioni e soprattutto mettono le basi per quello che sarà l’intero spettacolo: gli sceneggiatori. Capire come si diventa sceneggiatori è molto importante per scoprire anche l’importanza dello sceneggiatore. In effetti, i ruoli del professionista sono molteplici.

Come si diventa sceneggiatori e i suoi compiti

Lo sceneggiatore ha un ruolo abbastanza importante. Infatti ha il compito di curare il lavoro letterario, lo svolgimento della storia e dell’intreccio della trama. Inoltre, oltre ai dialoghi, anche nel corso del copione vengono definiti i personaggi, realizzando così il film/la serie tv/l’opera teatrale, prima su carta. Sebbene il film sia realizzato poi attraverso un equipe molto importante, fatta di telecamere, regista, attori in carne ed ossa, nonché montaggio ecc, lo sceneggiatore ha il privilegio di curare ogni dettaglio dell’opera che poi condividerà anche con il regista. Un lavoro che, come si può comprendere, è dunque molto importante.

Come si diventa sceneggiatori: gli studi

Come si può comprendere scrivere per il cinema non è semplice. Infatti, basti pensare, che il copione deve poi arrivare a tutta la troupe: attori, addetti alle telecamere, al montaggio e al regista. Sceneggiare dunque è una tecnica che va imparata e studiata per moltissimo tempo. Tra questi dunque è inevitabile scegliere materie umanistiche. l’università statale mette a disposizione diversi corsi a seconda degli atenei. La facoltà di Scienze Umanistiche di Roma offre anche un corso di laurea in arte e scienze dello spettacolo, con corso di sceneggiatura e produzione audiovisiva. Anche l’università di Firenze, al Dams offre una preparazione culturale completa. Tra questi offre di operare nel settore di Teatro e spettacolo o di cinema e della musica. Tali corsi sono anche in più città, come Torino, Bologna, Genova, Cosenza. Più specifica una proposta formativa dell’Università di Parma, che ha un Corso di laurea triennale in Comunicazione e media contemporanei delle industrie creative.

Come diventare sceneggiatori: scuole dedicate

In realtà esistono anche scuole più settoriali per chi ha voglia di diventare uno scrittore, allenando così le proprie capacità e migliorarsi costantemente. Tra questi, le scuole più importanti d’italia sono il Centro sperimentale di cinematografia di Roma, assieme al Master Holden in tecniche della narrazione che ha come docenti molti professionisti che posso sì aiutare anche nell’affinare le proprie armi. In questo modo potrete anche farvi conoscere e proporvi prima di terminare gli studi, cercando collaborazioni e studi ancora più privilegiati anche all’estero.

Come diventare sceneggiatori: … e poi?

Sicuramente il percorso per diventare sceneggiatori è molto lungo e richiede tempo ma soprattutto molta dedizione proprio come tutto quello che riguarda il cinema. Vedi ad esempio il corso da doppiatore. Tuttavia, il talento sta anche nel saper coltivarsi. Infatti, post studi, il vostro intendo dovrebbe essere quello di proporre non il vostro percorso di studi, ma il vostro talento. Invece di spedire il vostro curriculum, provate a proporre idee e a dare dimostrazione di quello che sapete fare anche attraverso brevi cortometraggi. Trasformando così i vostri piccoli copioni nel reale, potrete dare davvero mostra del vostro intento e mostrandovi a tutte le possibili case cinematografiche.

Cliccate qui: Canale Telegram di Business Economia Disponibile ad ulteriori informazioni con picciarielloantonio@gmail.com oppure @Apiccia

1Shares