Equacoin reddito universale: sogno o realtà?

Equacoin reddito universale: sogno o realtà?

Il progetto è in fase di sviluppo che potrebbe consentire a qualsiasi cittadino, di ricevere un reddito mensile

Equacoin reddito universale
Fonte: Pixabay

Il progetto di Equacoin reddito universale consentirà a tutti i cittadini che risiedono nelle aree attive dell’Equacoin, di ricevere un reddito mensile. Questo reddito mensile sarà consegnato sottoforma di monete scritturali utilizzabili nell’EquaZone.
Andiamo a scoprire in cosa consiste.

Equacoin reddito: in cosa consiste

Il reddito universale è strettamente collegato all’Equacoin. Consiste in una somma che viene versata nel wallet mensilmente. Per riceverla, basterà aprire un wallet tramite il sito Waves. Creare un conto, e copiare il numero del modulo di adesione al programma. Con un procedimento molto semplice e veloce. Inoltre non sono previste formalità o trasmissione di dati o documenti.
Inoltre, il denaro potrà essere speso nel circuito di tutti gli aderenti e negozi che, giornalmente, si convertono ad Equacoin. La particolarità del reddito è che sarà esente da principi attivi e passivi, stimolando il commercio e alzando la domanda interna (nell’Equazone).

Le peculiarità del reddito universale

Il reddito universale creerà monete e le distribuirà a tutti gli aderenti con un reddito mensile di 1000 euro, o in franco svizzero o in 1200 dollari. Questi verranno accreditati in modo automatico nel Wallet. La creazione avviene tramite un sistema blockchain, sistema che permette una crittografia monodirezionale di sicurezza. La blockchain in questo caso, certificherà e limiterà la quantità di denaro per evitare abusi e/o problemi d’inflazione.
Avrà commissioni del costo di 1,0 cent e potrà essere compiuta nel giro di pochi secondi.

I contro del reddito universale?

Il denaro creato viene distribuito, come abbiamo spiegato, a costo zero. Anzi, viene scelta proprio questa procedura perché l’economia reale, come spiegato anche da Marco Saba, ha una carenza di moneta circolante. Spesso risulta essere anche articolato rispondere a beni e servizi disponibili.
L’economia non riesce a vendere e pagare i suoi prodotti, quindi spesso vengono disinvestiti, ritrattati, delocalizzati.
Proprio per questo non solo si crea una moneta che dia più circolo all’economia, ma anche rivolta alla popolazione. Difatti, con tale reddito, ogni famiglia o singolo potrà avere una capacità di spesa e consumo maggiore. Riuscendo a risollevare il corpo sociale e liberandosi dal giogo del rating, prestiti o mutui.

Reddito universale: un bonus di 1000 euro al mese

Insomma, per ricevere il reddito universale, l’utente deve iscriversi al sito di Equazone tramite codice di attivazione. Dopo l’iscrizione, entro la mezzanotte potrebbero essere versati 1000 euro nel proprio wallet. Il versamento avviene ogni mese nel proprio wallet.
Il discorso Equacoin rimane ad oggi abbastanza controverso. Soprattutto poiché la sua realizzazione e il suo sviluppo sembrano molto lontani dall’attivazione. In ogni caso, la moneta è una moneta Ico. Basata su un piccolo contributo iniziale, l’Equacoin potrebbe entrare a far parte di quel grande gruppo di Ico che purtroppo è decaduto. Soprattutto poiché, nei periodi di grande difficoltà molto sono i progetti che, se non solidi, possono crollare. Sicuramente ci auguriamo il meglio al fine di essere una nuova grande ruota positiva per le sorti economiche mondiali.

0Shares