Come fare affari con una cartoleria: il business plan

Per fare affari con una cartoleria servirà molto lavoro e attenzione. Soprattutto a livello burocratico. L’allestimento e il rifornimento sono il secondo passo da fornire 

Fare affari con una cartoleria

Fonte: Pixabay

Fare affari con una cartoleria è un modo per riuscire ad entrare nel mondo degli affari in maniera semplice e poco complicata. I suoi utenti sono usati perché possono rifornire gli uffici e gli istituti scolastici di tutto il materiale cartaceo o dell’ufficio che potrebbe essere usato (anche all’ingrosso). In più può fornire materiale unico e raro anche a pittori o artisti. Andiamo a scoprire come procedere.

Come fare affari con una cartoleria: come iniziare

Prima di procedere a questo tipo di attività servirà capire la tipologia di locale che vogliamo aprire. Cerca sempre un locale centrale e che vi porti nei pressi di uffici o di scuole. Ricordate di trovare anche un locale abbastanza ampio. Tuttavia questo dettaglio, dipenderà soprattutto dalle vostre esigenze. 

Considerando le spese per l’allestimento e per la manutenzione del locale, oltre che di rifornimenti. Dunque servirà anche chiedere per un prestito presso alcune banche. Magari la ricerca potrà richiedere una tempistica un po ‘più lunga, ma una volta l’utente deve passare alla parte burocratica!

Come fare affari con una cartoleria: burocrazia e allestimento

A questo punto bisognerà procedere con l’iscrizione di una Partita Iva con tanto di iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio. Naturalmente dovrà seguire anche una comunicazione di inizio attività al Comune in cui si vuole aprire una cartolibreria. Questi tre passaggi possono essere velocizzati anche da un commercialista ma potrebbero essere ugualmente necessari una tempistica più lunga. Tuttavia, è così dedicato all’allestimento. Ricordate però sempre di dare un occhio a tubature e umidità. Perché venderai soprattutto carta, un ambiente troppo umido potrebbe portare a rovinare anche libri e materiale.

Per ciò che riguarda l’allestimento, essendo venduto materiale da cartoleria, il locale deve avere toni pastellati e colorati. Cerca quindi di giocare sui colori, sull’aspetto famigliare del locale e su un modo per predisporre mobili in legno anche particolari (una forma di libro, una forma di goccia, ecc). Aiutatevi anche nelle disposizioni dei materiali. Cercate di esporre il materiale in maniera creativa per aiutarvi nella vendita. Consultare anche un designer di interni.

Come fare affari con una cartoleria: il rifornimento

Oltre a vendere il classico materiale da cartoleria come quaderni e penne, servirà concentrarsi su questi servizi. A partire da materiale tecnico, per arrivare ad esigenze di stampa o fotocopie. Questo non è solo molti studenti (universitari e non) ma anche gli uffici che possono rifornirsi da voi per materiali all’ingrosso o quant’altro. Utilizzate dunque risme di carta, stampe volantini e biglietti da visita, materiale per uffici. Da acquistare sempre presso i centri all’ingrosso.

A livello artistico optare anche per materiale da scultura (che può sempre servire) fino a materiale per l’arte della pittura. Utilizzate materiali pregiati che possono essere ordinati solo da voi. Porterà clienti rari ma anche fidelizzati.

Come fare affari con una cartoleria: le promozioni

Infine, per mantenere una galla la vostra cartoleria servirà usare gli eventi stagionali anche per attirare la clientela. Ad esempio utilizzare la fine della scuola per fissare degli sconti. O attrarre nuovi clienti con sconti sul materiale artistico o sull’ordine dei libri.
Cercate di farvi pubblicità anche all’interno delle scuole. Un buon materiale a poco prezzo porta ad un passaparola molto più efficace. Utilizzate anche i social per mostrare tutti i vostri prodotti: vi porteranno molti clienti!

Visite: 1140

Potrebbero interessarti anche...