Come aprire un’azienda di servizi per anziani

Come aprire un’azienda di servizi per anziani

Aprire un’azienda di servizi per anziani è una questione molto delicata da gestire poiché, i servizi per gli anziani, possono essere vari e complicati

Aprire un'azienda di servizi per anziani
Fonte: Pixabay

 

Aprire un’azienda di servizi per anziani, oltre 60 con problematiche, è una scelta molto articolata da riuscire a gestire. Il motivo è proprio la tipologia di prestazioni che la tua impresa deve realizzare una conduzione. Infatti tra i servizi ci vanno dall’assistenza socio-sanitaria a quella socio-assistenziale.

La cura di alcune problematiche giornaliere, le commissioni esterne e gli accompagnamenti oltre che i servizi domiciliari per anziani. Una tutela che, certa molto articolata, può arrivare però ad essere un ottimo investimento aziendale.

Aprire un’azienda di servizi per anziani: come iniziare

Per iniziare, bisognerà scegliere la tipologia di azienda che vogliamo aprire. Ad esempio esistono anche le imprese in franchising che vi offrono sussidio totale in ogni dettaglio burocratico. In alcuni casi è la stessa azienda che vi aiuta a trovare il locale più adatto.

In caso optare per una vostra azienda personale, starà a voi, in un unico, riuscire a scoprire un luogo dove si potranno intraprendere le proprie attività ad uso ufficio. Per altri dettagli, vieni a magazzino con gli accessori, servirà un locale dove si può tenere tutto il materiale che vi occorrerà.

Oltre ad un budget iniziale, potrebbe anche essere utile chiedere un piccolo prestito. Essendo progettato con pochi costi mensili potrebbe essere necessario più di 10mila euro, ma dipende molto dalle casistiche. Ottenuto il prestito, si può passare all’allestimento e alla burocrazia.

Aprire un’azienda di servizi per anziani: la burocrazia

Per ciò che concerne la burocrazia a riguardo dell’azienda, servirà aprire anche una Partita Iva assieme all’iscrizione alla Camera di Commercio. Le pratiche non dureranno più di qualche settimana.

Professionalità sarà la parola chiave del vostro ufficio: cercate di rendere l’ambiente professionale e più definito possibile: divanetti se serve, scrivania, attestati se ne avete. Naturalmente non è strettamente necessario essere professionisti nel settore, ma esperienza pregressa è ben accetta. Anche perché, i vostri clienti, vorranno mettere nelle vostre mani i loro cari. 

Ecco perché il secondo passo da fare è la scelta dei servizi.

Aprire un’azienda di servizi per anziani: i servizi che bisogna offrire

La scelta dei servizi spetterà solo a voi: potrete scegliere d’effettuare servizi sanitari (medicare ferite longeve, pulizia della persona per gli invalidi) oppure servizi socio-assistenziali che possono andare da accompagni in ospedale (ad esempio per chemioterapie o dialisi) fino a commissioni esterne. In alcuni casi si possono anche indicare servizi speciali da effettuare, ma dipenderà soprattutto dalle competenze dei vostri dipendenti. L’assistenza anziani a domicilio può essere varia ma ben definita.

Inutile dire che serviranno professionisti nel settore: che siano OSS esperti o veri e propri infermieri. Da assumere e dichiarare alla Camera di Commercio, all’inizio bisognerà averne pochi per i primi incarichi, in modo da capire bene come gestirli. Ricordate di andare sul sicuro, almeno sui primi, assumendo solo professionisti.

Per ciò che concerne i materiali, prendete sempre attrezzature professionali, di marchi ben conosciuti. Questo riguarda sia sedie per invalidi, che per gli strumenti per medicazioni e quant’altro. Stabilite anche un tariffario per i servizi che offrite. Potete gestirlo ad ora o settimanalmente, l’importante è definire tutti i servizi con il vostro cliente.

Aprire un’azienda di servizi per anziani: la pubblicità

Infine, non vi resta che cominciare a farvi pubblicità. Non solo presso centri per anziani, ma anche presso medici. Saranno loro i vostri migliori garanti: il consiglio di un medico è la miglior garanzia per una buona pubblicità. Naturalmente tutto starà anche a crearvi una buona reputazione.

Cercate di aiutarvi con il classico passaparola: scoprirete che è la pubblicità più semplice (e poco costosa) che può aiutarvi.

Posposta: la guida è puramente un scopo informativo. Fornisce solo informazioni indicative. Per indicazioni accurate consultare i professionisti del settore.

2Shares