Network marketing o multilevel marketing: le differenze

Network marketing o multilevel marketing? Difficile includere in poche parole un concetto che comprende l’economia e la vendita tramite internet

Acquirenti, venditori e prodotti in vendita su internet. È la terminologia che riguarda il network marketing. Tale concetto, sebbene possa essere intuitivo, in realtà comprende un campo ampio e tutt’ora in rapido sviluppo e comprendendo un business multilivello e generico. Tuttavia, qual è la differenza tra network marketing o multilevel marketing? In molti, inconsapevoli della difficoltà dei concetti e dei processi, affidano subito alla parola “truffa” l’idea di network marketing: niente di più inesatto.

Poiché il marketing della rete ha radici molto più profonde, ed è radicato nel marketing multilivello. In più, il complicato sistema del marketing diviene ancora più complesso se si pensa che si aggiungono diverse fasi riguardanti la rete, gli acquirenti e la pubblicità. Delle conoscenze che in Usa, così come in parte d’Europa, sono già stati riconosciuti e funzionano come un processo ben avviato ed oliato. Ma in Italia il network marketing sta prendendo piede con molta lentezza e, soprattutto, con grandi paure e lacune. Dunque andiamo a scoprire i dettagli principali del network marketing.

Differenze tra Mlm e vendita online

Partiamo con le dovute premesse: il marketing multilivello è già conosciuto nel mondo, poiché corrisponde ad aziende come Avon, Tupperware o Folletto. Tali società hanno in sé un modello a scala di marketing chiamato marketing multilivello o anche referral marketing, in cui si diventa venditori tramite un primo acquisto di prodotti e quindi, attraverso la vendita diretta. Con l’acquisire dell’esperienza vengono reclutati anche diversi venditori che fanno capo ad un principale coach, instaurando il processo di marketing di multilivello. Le retribuzioni, si possono basare sulla vendita dei prodotti, sulla percentuale di vendita e di cui, in parte, vanno anche al proprio referente di zona. Ecco qui la vendita multilivello.

Con il network marketing il processo si attiva anche attraverso internet e quindi con l’impiego di tutto ciò che ne comporta. Vale a dire che, molte vendite, trovano clienti anche tramite social e pubblicità, portando a televendite o vendite online. Una volta inteso il concetto, il funzionamento è pressoché deducibile: occorrerà rendere il proprio prodotto il fulcro del proprio lavoro. Per iniziare a lavorare bisognerà selezionare un’azienda affidabile, con un prodotto vendibile. Più sarà sconosciuta l’azienda, più si avrà possibilità di guadagno. Ma quali sono i fondamenti del network? E come funziona?

Come funziona il network marketing

Spiegato cosa c’è alla base del network marketing, è anche facile capire come si sviluppa e gestisce. A capo c’è ovviamente un’azienda che affida ad un venditore un canale del network marketing o altresì l’idea di vendere un determinato prodotto o servizio in modo diretto, tramite la creazione di clienti. Dunque i clienti possono essere utenti privati oppure, in alcuni casi, delle aziende (sebbene la maggior parte dei clienti sia privata). Nel momento in cui si decide di lanciarsi nel network marketing, però, si deve decidere su quali delle due strade procedere. Da un lato occorrerà cominciare a promuovere al meglio i prodotti da vendere, per incrementare i guadagni; dall’altro bisognerà concentrarsi sulla pubblicità da creare, assieme ad una rete di contatti, per trovare anche nuovi venditori capaci e disponibili ad entrare nel team.

La propria esperienza porterà a ricche retribuzioni, soprattutto attraverso l’impegno, e sarà da qui che bisognerà cominciare a selezionare i propri “colleghi”. Tra gli scopi del network marketing, in effetti, anche quello di creare un proprio gruppo di venditori, assieme ad un’ottima vendita di prodotti. Un buon venditore di network marketing, però, non si limita a “reclutare”, bensì vuole insegnare ciò che ha imparato, fa amare il mestiere di venditore online e quindi rende il nuovo venditore indipendente fin da subito. Ognuno ha la sua tecnica, ma nel momento in cui il venditore prende il via, i vostri contatti si triplicheranno. Da quel momento, lo scopo di un venditore di network marketing è quello di creare la rete di contatti più vasta per guadagnare, facendo conto non solo sui successi personali, ma anche quelli dell’intera squadra. E da lì i guadagni saranno dei gran successi.

Network marketing: come si guadagna

Andiamo ai fatti: quanto si può guadagnare? Le cifre che si possono raggiungere sono assolutamente variabili, soggettive e dipendenti dalle diverse aziende. Non c’è un fisso, né un minimo, ma è ovvio che più si lavora, più ci sarà guadagno. Non solo: molte aziende si stanno regolarizzando basandosi sulla normativa Legge n. 173/2005, ma al giorno d’oggi continuano ad esserci differenze anche in base all’etica aziendale.

Tuttavia, il network marketing si basa su 3 possibilità di guadagno:

  • La distribuzione diretta dei clienti per prodotti e servizi dell’azienda;
  • La percentuale sul fatturato dei collaboratori che si riesce a portare all’interno della rete;
  • I bonus legati al fatturato e quello del tuo gruppo.

In generale dunque, il guadagno rimane come per il multilevel marketing “normale”, solo che attraverso internet i guadagni possono aumentare, essendoci anche un numero maggiore di utenti che potrebbero provare interesse per il vostro prodotto. Più possibilità di guadagno anche nel caso in cui riusciamo a crearci una rete di venditori molto ampia, il ché ci fa diventare coach di vendita online.

Controversie sul network marketing

La prima domanda che vi porrete è: se è così un buon sistema, come mai il network marketing non è molto diffuso? Poiché è un’ideale ancora in fase di sviluppo e assestamento e, in aggiunta, è un sistema poco tutelato. In effetti in molte parti del mondo il mlm è illegale. Come ad esempio in Cina, un business bandito e quindi non ancora sotto legislazione. L’Italia risulta essere ad un buon passo, ma non è stato raggiunto nessun accordo a riguardo del multilevel marketing. Tuttavia, l’articolo 5 della Legge 173 del 17 agosto 2005 rende illegali organizzazioni che “configurano la possibilità di guadagno attraverso il puro e semplice reclutamento di altre persone” ed interviene sul regolamentare il settore commerciale, ponendo strette sanzioni a chi effettua strutture piramidali o catene di sant’Antonio.

Inoltre, come spiegato, il concetto di network marketing può essere spesso “truffaldino” permettendo ad aziende poco serie di sfruttare i lavoratori: secondo la Federal Trade Commission (FTC) alcune società americane hanno dato luogo ad un multilevel marketing illegale, che vedeva schemi piramidali che hanno sfruttato moltissimi venditori ed incaricati fin da subito. Tale sfruttamento equivaleva a pagamenti bassi, orari di lavoro molto stretti, così come anche le richieste-limiti da parte della stessa azienda, i costi d’ingresso, l’enfasi data dal reclutamento invece che alla vendita dei prodotti. Un altro particolare che riguarda lo sfruttamento delle conoscenze per vendere e reclutare: non c’è niente di sbagliato, ma è un modo ingiusto per affrontare il network marketing.

Come conoscere l’azienda giusta per il multilevel marketing nel network

Concludiamo il nostro articolo spiegandovi come individuare l’azienda giusta. Per scoprire l’azienda più adatta ai nostri standard, e che inoltre effettui un “sano” network marketing, basterà guardare il piano di formazione. Infatti, la persona con cui si entra in contatto per iscriversi nella vendita del network marketing, deve offrirci un piano di vendita e d’istruzione e dev’essere in grado di spiegarci senza divincolarsi, il sistema dell’azienda. Un ottimo venditore, oltre ai primi pilastri basilari della vendita online, offre un insegnamento completo in grado di rendere sicuro il neo incaricato e renderlo indipendente già dopo 2 vendite. Questi strumenti offrono ottime basi di lancio per il business e per l’indipendenza finanziaria a cui si dovrà puntare.

L’ottimo coach potrà aiutarvi ad ottenere i risultati, poiché in questo ambito i risultati sono tutti dipendenti da noi. Inoltre, il vostro contatto, nonché mentore, potrà focalizzarsi sulla passione dell’insegnare e imparare. Ecco perché il reclutamento diventerà un modo per preparare e incuriosire al network marketing e all’economia d’impresa. Questo potrà portarvi a gestire anche una struttura di network marketing tutta vostra con una libertà finanziaria offrendo il controllo della propria vita e con una crescita personale al fine di trovare nuove opportunità.

Visite: 82

Potrebbero interessarti anche...