Networker: cos’è e perché è importante nel network marketing

Lavora con il network marketing, valuta operazioni monetarie, gestisce gli ordini e le fatturazioni. Ma cos’è un networker? Qual è il suo compito?

Attraverso il network marketing e con vendite piccole e grandi. Ma cos’è un networker? Questa figura è diventata il centro del business di rete, di cui in effetti non si potrebbe fare a meno. In più, in alcuni casi, funge anche da importante canale tra azienda ed acquirente in una tipologia di articolata di vendita anche più esclusiva per gli acquirenti, quale la vendita diretta. Ad oggi, tale branca dell’economia, sta prendendo sempre più piede anche attraverso il web, continuando ad espandersi nel network marketing.

Quello che il mercato della rete sta portando ad un repentino sviluppo, è un marketing che coinvolge i maggiori canali di comunicazione dell’etere: social network, forum, video, newsletter e quindi email. Tuttavia, la buona riuscita del network marketing sta anche nel venditore: un buon venditore riesce, con le dovute precauzioni, a ottenere una serie di vendite, ma è una professione che richiede una certa competenza. Soprattutto perché la vendita tramite l’utilizzo del web, non compete solo una compravendita, ma mette in gioco moltissimi particolari, tra cui il proprio mestiere. Andiamo a scoprire ogni dettaglio.

Chi è il venditore online

Andiamo con ordine: nel momento in cui ci interessiamo di un’azienda che effettua vendite sia online che direttamente, stiamo già entrando a far parte del network marketing. Il ché fa di noi un neo-incaricato, o per meglio dire venditore, ma nel momento in cui ci interessiamo anche del mondo del web, per effettuare vendite, diventiamo automaticamente networker. Si tratta di una professione relativamente nuova, ovviamente mutuata nel mondo anglosassone, che però in poco tempo ha conquistato anche l’Italia. Sebbene sembri facile, cominciare a vendere anche con il web, in realtà richiede un lavoro molto meticoloso, impegno e tempo.

Sono dettagli che anche il vostro coach vi dirà, perché per capire cos’è il networker richiede una serie di doti che non possono essere ignorate. Il coach è il primo contatto diretto che avrete con l’azienda. In questo caso il vostro contatto sarà colui che vi spianerà la strada per portarvi ad essere i migliori nel vostro lavoro. Sarà lui il vostro primo approccio con il mondo della vendita diretta: poiché vi istruirà nel creare reti, vendite e guadagni. Vi insegnerà anche i modi giusti per intraprendere più compravendite ed avere successo. Il networker, diventa così l’anello legante tra l’azienda e l’acquirente occupandosi delle relazioni per creare sinergie professionali. Precisiamo che il networker è un lavoratore altamente versatile e che deve fare leva su una sua particolare dote, quale la persuasione.

Caratteristiche di un venditore

Per diventare networker occorre avere più doti di venditore, assieme ad un profilo commerciale e non devono mai mancare doti di comunicazione e abilità nei rapporti umani. Niente che il tempo non possa farvi acquisire assieme all’esperienza. In effetti, la pratica vi darà tutti i mezzi necessari per riuscire a gestire le vendite senza forzarla. Ed è qui che entrerà in gioco la persuasione. La persuasione, o per meglio dire la capacità di indurre in un soggetto una convinzione, è una qualità che non tutti hanno. Assieme alla pazienza, però, sono le principali competenze per il networker.
Oltre alla persuasione, in realtà la dote principale è la preparazione nel proprio lavoro.

Infatti ciò che servirà per effettuare una vendita di base è conoscere al meglio cos’è il networker e poi il prodotto da vendere; i servizi che si offrono, le risposte alle domande dei clienti; ogni casistica di vendita e, nella maggior parte, anche conoscere le persone alla quale si vende. Diventa però inutile imparare a memoria le qualità se, non sappiamo come esporlo. Proprio tramite un attento studio si potrà capire come interagire in una vendita facile, con pochissime frasi. Da qui il persuadere, che non è di certo un “convincimento”, bensì è la capacità di far capire ai clienti la necessità di un prodotto. Così non si obbliga i clienti ad acquistare, come erroneamente si pensa del venditore, ma definisce l’acquisto in base alla persona.

Come iniziare a fare carriera

Come abbiamo detto il lavoro comincia da un coach dell’intera azienda, ma ancora prima occorrerà scegliere una ditta o un prodotto da promuovere. Solitamente si inizia con un contatto online, ma è molto probabile che il contatto sia all’interno della vostra zona, con cui potrete dialogare al meglio. Questo vi permetterà una prima conoscenza del cos’è il networker, dell’impresa scelta e, in aggiunta, un modo per iniziare a conoscere il prodotto che venderete. Sono le prime fasi della scelta di diventare networker, ecco perché dovrete assicurarvi di scegliere un prodotto che apprezzate, che ritenete idoneo alle vostre esigenze e che v’interessi. Solo così potrete ascoltare con considerazione ciò che vi dirà il vostro referente, o meglio il coach.

Un ottimo coach vi darà l’opportunità di conoscere al meglio i servizi e quindi, promuoverlo. Il vostro lavoro inizia da qui: dovrete trovare clienti interessati ai prodotti, prima di tutto sperimentando e cercando di stimolare interesse e solo dopo potrete anche riuscire a vendere online. Il tutto però ricreandovi sempre contatti nuovi, fidelizzati e quindi che offrano un ottimo passa parola. Dopodiché ci potrebbero volere mesi se non anni di esperienza. Ecco perché il lavoro richiederà formazione e esperienza al tempo stesso, con il solo scopo di fare carriera.

Nel momento in cui sarete pronti, anche il vostro coach lo noterà e potrete fare in modo di ampliare le vostre vendite anche al di fuori della vostra zona, utilizzando il mondo del network marketing.

Esperienza acquisita: e adesso?

Dunque, una volta cominciato ad avere vendite costanti mese dopo mese, è facile cominciare ad avere successo. Quello che dovrete fare una volta giunti a capo del mestiere saranno concentrate in due particolari azioni:

  • Cominciare a estendere la vostra rete di contatti ad amici di amici: vale a dire, cercare di implementare, tramite i party plan, nuovi contatti. Riuscirete così a diffondere di persona in persona il vostro prodotto;
  • Cominciare a cercare contatti quali nuovi dipendenti: cominciare a guardarvi intorno per scoprire nuovi talenti che dovranno essere coltivati.

Se nel primo caso c’è bisogno dell’aiuto di molti e di tutti i vostri contatti, nel secondo caso bisognerà attendere i momenti giusti e maturare moltissima esperienza. Aggiungiamo anche un dettaglio: molti hanno una visione molto negativa del venditore per vendita diretta giudicandolo spesso truffaldino, anche manipolatore e pronto a guadagnare sulle spalle altrui, ma non è così. Tenendo presente che ogni vendita è consapevole, anche la ricerca di nuovi reclutati ha basi ben consolidate. Ogni venditore effettua la sua indagine di reclutamento su persone talentuose.

Ergo va da sé che il collega che sceglie deve avere ottime doti da venditore. Un buon venditore, quando effettua un reclutamento, riconosce tali doti a distanza grazie ad un’ottima esperienza e tempo trascorso. Proprio per questo seleziona chi ha talento e può farlo sbocciare attraverso la vendita diretta. Chi recluta la qualunque non incarna ottime vendite, ed anzi rischia di non decollare mai. Ribadiamo che soprattutto nell’ultimo caso, un buon venditore può guadagnare una percentuale se il suo team effettua delle vendite. Dunque diventa anche contro producente reclutare gente a caso e ne va a suo discapito.

Venditore online: come procedere

Una volta capito come si sviluppa la carriera e cos’è il networker, è facile capire come l’occupazione possa essere traslata anche sul web e quindi con l’aiuto di internet, attraverso una vendita online. In molti casi, tale vendita può sembrare molto più facile e veloce, in realtà non è così semplice. La vendita online infatti, sebbene ancora più diretta, è anche più complicata. Poiché così come dal vivo, anche online serve saper comunicare e presentare i prodotti, sfruttando originalità, interesse e anche un modo per creare contatti. Ecco perché un buon venditore deve ricercare i suoi contatti online e per questo esseri anche grosse competenze di comunicazione.

 Dimostrazioni anche tramite video sulla qualità dei prodotti, nonché le possibili affiliazioni, inoltre possono essere ottimi modi per fare sconti e quindi giostrarsi al meglio le vendite. Una volta trovati i contatti provate anche a far diffondere la voce sul vostro prodotto e specifiche. I mezzi naturalmente vanno sfruttati al massimo, ma ogni networker deve avere la capacità di riuscirci con tutti i suoi migliori mezzi. 

Visite: 9

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento