Disposable email: cosa sono e come utilizzarle

Disposable email: cosa sono e come utilizzarle

Conosciute in inglese come Disposable email, sono più note come email temporanee. Spesso servono come email contenitori per evitare spam

Disposable email
Fonte: Pixabay

Celeri ed efficaci, sono le disposable email, le cosiddette email temporanee. Gli indirizzi di email temporanee sono state realizzate con lo scopo di creare indirizzi email a durata limitata. In questo caso, l’email realizzate, servono ad evitare la dispersione dei propri dati, evitando in maniera radicale lo spam generico e posta elettronica indesiderata.

Email temporanea: in cosa consistono

Come abbiamo spiegato, le disposable email sono semplicemente indirizzi di posta ricreati con lo scopo di incanalare le mail di spam ed evitarle nella nostra casella principale. Spesso, possono verificarsi email di spam, anche quando ci registriamo per la prima volta a nuovi forum e siti di newsletter. Può capitare di accettare newsletter anche da terzi e ritrovarci con email di offerte telefoniche, di siti non noti e soprattutto email di persone private che ci scrivono. Ecco, l’email temporanea serve proprio a questo.

Disposable email: quando utilizzarle

Nel momento in cui il nostro indirizzo email viene assediato da spam, non possiamo altro che catalogarla come posta indesiderata e quindi cancellarla. C’è anche modo di segnalare determinati messaggi di posta, ma potrebbero comunque ripresentarsi nel giro di qualche mese.
Potreste però chiudere direttamente il problema creando il vostro indirizzo di posta temporanea. Utilizzarlo per iscriversi ad esempio a nuovi siti da cui vogliamo ricevere aggiornamenti, su forum o siti in cui si ricevono notifiche anche da terzi. Così il nostro indirizzo di posta elettronica rimane ugualmente libero da eventuali fughe di dati.

Disposable email: cosa sapere

Bisogna sapere però che gli indirizzi di email temporanei, non hanno lunga durata. Vale a dire che spesso possono durare max 24 ore a seconda dei siti scelti. Posso arrivare anche a durare 10 minuti, giusto il tempo di una breve registrazione, oppure qualche settimana. Ma questo dipende moltissimo dal provider che fornisce il servizio.
In più, da tali servizi, potrebbe anche essere possibile inviare email anonime, utilizzati tramite web o da smartphone al fine di fare business con l’email. Tuttavia è possibile scegliere anche il nome da utilizzare e spesso anche l’indirizzo completo. C’è quindi una vasta scelta senza arrivare a registrazioni. Infatti, seppure su alcuni siti si richiede una certa registrazione, i servizi di questo genere sono pressoché gratuiti.

Disposable email: le app più conosciute

Tra i siti web che permettono la creazione di email temporanee, c’è anche Yopmail, semplice e funzionale. Capace di inviare messaggi anche ad altri indirizzi email. Mentre AirMail, sebbene non dia la possibilità di scegliersi il proprio indirizzo di posta casuale. Tuttavia, basterà registrarsi tramite il sito stesso per avviare l’email temporanea. Si aprirà una pagina con il contenuto della casella e l’indirizzo completo. Fatto questo potrai usare l’account come un comune indirizzo di posta. In questo modo potrai utilizzarlo per ricevere email nonché inviarle. Tale indirizzo però è piuttosto articolato, poiché per mantenerlo attivo, bisogna entrare nell’email almeno una volta al giorno per evitare di disattivarlo.

Infine esiste anche Temp mail generator. Altro sito da cui è possibile registrarsi in un solo click, in cui il nome si genera automaticamente. Si può utilizzare come un’indirizzo di posta normale ma solo per ricevere email e non ha scadenza.

0Shares